Homepage Chi siamo L'ultimo numero Archivio Abbonarsi Contattaci Link
 
 
   
 



  Erik Lucini


Nato a Lecco il 26 Febbraio 1975.
Laureato in Filosofia ad indirizzo logico a Trento sta ulteriormente approfondendo i suoi studi in campo informatico. Lettore onnivoro e instancabile, collabora alla creazione di giochi enigmistici e si considera un fedele discepolo dei fratelli Bartezzaghi che annovera come i più grandi filosofi del linguaggio viventi in Italia.
Considera l’ateismo uno dei punti più alti dell’evoluzione umana e ama considerarsi, insieme al professor Piergiorgio Odifreddi, uno dei pochi non credenti rimasti in Italia. Orgogliosamente relativista non ha mai amato prendersi sul serio e, forte del pensiero di Lao-Tze, crede che “la via del fare sia l’essere”.
Ha un debole per le minoranze e i cosiddetti ultimi, stima i bastian contrari e tutti quelli che hanno qualcosa di nuovo da dire fuori dal coro, parla con piacere con chi si professa ignorante ma non con chi dell’ignoranza se ne fa vanto. Ha una innata antipatia per i lecca fondoschiena, i tirchi e gli “yesman”!
Appassionato di cause perse e utopistiche realtà ha una particolare inclinazione per tutti gli argomenti politici, sociali e culturali che ai grandi media non interessano.
Quando gli impegni e le sue innumerevoli passioni glielo permettono ama esplorare nuovi sentieri con la sua mountain bike e coltivare l’accidia tra le colline toscane.


 
 
  Torna all'elenco  
nereal.com . 04-11