Homepage Chi siamo L'ultimo numero Archivio Abbonarsi Contattaci Link
 
 
   
 

www.asifed.it


  TASSE AUTOMOBILISTICHE 2017

La Regione Lombardia conferma l'esenzione prevista dall'art. 48, comma 4, della legge regionale 14 luglio 2003, n. 10 per gli autoveicoli e motoveicoli d'interesse storico (di qualunque anno di immatricolazione) iscritti nei registri Automotoclub Storico Italiano, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Federazione Motociclistica Italiana (l'esenzione è estesa anche alla tassa di circolazione).
www.tributi.regione.lombardia.it


MANIFESTAZIONI 2017

MAGGIO
Domenica 7 maggio - Berbenno di Valtellina- Vespaio - accettate vespe e scooter d'epoca e non
Lunedì 8 maggio - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)
Sabato 13 maggio: Valtellina Veteran Car - seduta di Omologazione auto - c/o Pneumatici Valtellina Via Guicciardi 2 Piateda (SO)
12 - 14 maggio: Asimotoshow Autodromo di Varano (iscrizioni entro il 30 marzo)
Domenica 28 maggio: Sondrio - Valtellina Veteran Car - "Auto Tra La Gente"
GIUGNO
Domenica 11 giugno - Club Moto Storiche e Valtellina Veteran Car gita di primavera auto e moto d'epoca (pranzo Hotel Britannia Excelsior di Tremezzo)
Lunedì 12 giugno - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)
LUGLIO
Lunedì 10 luglio - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)
Sabato 15 luglio - Lanzada - Club Moto Storiche e Valtellina Veteran Car - visita alla miniera Bagnada (www.minieradellabagnada.it) o centrale Enel
21- 22 e 23 luglio - Valtellina Veteran Car gemellaggio Oberammergau & Co
AGOSTO
Domenica 27 agosto - Club Moto Storiche e Valtellina Veteran Car - "18° Raduno della Valmalenco" auto, moto e sidecar d'epoca.
SETTEMBRE
Lunedì 11 settembre - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)
Domenica 17 settembre - Prato Valentino - manifestazione con pranzo
OTTOBRE
Domenica 1 ottobre - Club Moto Storiche e Valtellina Veteran Car - 26° Raduno di Triasso "Memorial Ezio Fabani" auto, moto e sidecar d'epoca
Lunedì 9 ottobre - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)
Sabato 28 ottobre: Valtellina Veteran Car - Auto Moto d'epoca - Padova
NOVEMBRE
Lunedì 13 novembre - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)
DICEMBRE
Domenica 3 dicembre - Sondrio - Club Moto Storiche e Valtellina Veteran Car pranzo di fine anno (Grand Hotel della Posta)
Lunedì 11 dicembre - Valtellina Veteran Car - Info Soci ore 21.00 (Bar Posta Piazza Garibaldi)


ORGANIGRAMMA VALTELLINA VETERAN CAR

ORGANIGRAMMA 2015 - 2018

PRESIDENTE: LUIGI FRIGERIO 331.6441897

VICE PRESIDENTE: GIORDANO GUSMEROLI

SEGRETARIO : MANUELA DEL TOGNO
(appuntamenti 346.9497520 e-mail segreteria@valtellinaveterancar.it)

CONSIGLIERI :
ABBIATI GABRIELE 335.5850335
GIAN CARLO BOFFI
SALVATORE D'ANGELO
BRUNO SCIANI 337.396675
ESTER TRAVERSI 347.9602073

COMM. TEC. AUTO
GIAN CARLO BOFFI (appuntamenti 333.6695749)

COMM. TEC. AUTO - VEICOLI UTILITARI
MACCHINE AGRICOLE - VEICOLI MILITARI
SALVATORE D'ANGELO (appuntamenti 348.5511069)

COMM. TEC. MOTO
ARNALDO GALLI (appuntamenti 338.7755364)


COLLEGIO DEI PROBIVIRI:
MEMBRI ROBERTO VANONI
FRANCESCO DEL GROSSO

SEDE: PIAZZA CAVOUR 12 SONDRIO
ORARIO DI APERTURA: MERCOLEDI' DALLE 15.30 ALLE 18.00

INFORMAZIONI AL PUBBLICO
CAFFE' DELLA POSTA
PIAZZA GARIBALDI - SONDRIO
(alle ore 21 ogni secondo lunedì non festivo del mese - agosto escluso)


INFORMAZIONI AI SOCI:
LA MANOVELLA mensile ufficiale ASI
ALPES mensile e sito alpesagia.com


RINNOVO ISCRIZIONI 2017

Durante il mese di dicembre saranno emessi i consueti mav per il rinnovo della quota di iscrizione (tessera base Euro 120,00), per chi fosse interessato alla tessera In o Full per l'anno 2017 può contattare la segreteria del Valtellina Veteran Car tel. 346.9497520 mail segreteria@valtellinaveterancar.it


ESENZIONE TASSA DI POSSESSO (BOLLO)

Esenzione del pagamento della tassa di possesso (bollo) per i veicoli dai 20 ai 29 anni dalla prima immatricolazione in Italia o all'estero.
Con l'iscrizione dei veicoli, che abbiano almeno 20 anni, presso il registro ASI, i nostri associati residenti in Lombardia, possono beneficiare dell'esenzione del pagamento del "bollo" annuale.
I soci/proprietari dei veicoli regolarmente riconosciuti possono rivolgersi alla sede territoriale della Regione Lombardia in via del Gesù, 17 a Sondrio per aggiornare la posizione dell'esenzione del pagamento "bollo". Il recapito telefonico è 0342 5301, e-mail spazioregione_sondrio@regione.lombardia.it, gli orari e i giorni di apertura dello sportello di SpazioRegione sono dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30.


INFORMAZIONI AL PUBBLICO

Ogni secondo lunedì del mese (festivi ed agosto esclusi) siamo disponiili per informazioni al pubblico presso il Caffè della Posta in piazza Garibaldi a Sondrio a partire dalle ore 21.


AVVISO IMPORTANTE

Come al solito le poste non brillano nella puntualità del recapito della corrispondenza, e non mancano i soci che senza dare alcun preavviso scompaiono insalutati ospiti.
Coloro che non hanno ancora provveduto al rinnovo sono pregati di affrettarsi. (dopo 6 mesi decadono)
Coloro che non intendono rinnovare la iscrizione sono vivamente pregati di darcene comunicazione.

Se un socio dopo aver ottenuto i certificati non rinnova l'iscrizione al club e all'ASI cosa succede?
Dopo sei mesi dal termine per il rinnovo della iscrizione il socio è considerato moroso e decade. Non ha pertanto più diritto alle facilitazioni ed ai benefici ASI. Se detiene veicoli iscritti ai registri o certificati rilasciati a suo nome, se non rende i documenti all'ASI, i veicoli restano iscritti nei registri a suo nome e lui risponde di eventuali abusi o truffe perpetrati utilizzando quei documenti. (circolano anche parecchi documenti falsificati!)
** E' di tutta evidenza che avere in carico nei registri ministeriali mezzi storici dei quali non si ha la disponibilità, o peggio averli in circolazione nelle mani di terzi con documenti a se stesso intestati non è simpatico e può essere fonte di grane, come a qualcuno è già capitato.
** Se poi qualcuno riesce ad avere agevolazioni sulla assicurazione con documentazione non del tutto regolare può essere oggetto di azioni di rivalsa in caso di sinistro.


TASSE AUTO E MOTO D'EPOCA

TASSE AUTO E MOTO D'EPOCA dal 1° Gennaio 2015

VEICOLI ULTRATRENTENNALI
Gli autoveicoli ed i motoveicoli ultratrentennali, ad uso privato, destinati esclusivamente al trasporto di persone, ad eccezione di quelli iscritti nei registri storici sono assoggettati al pagamento della tassa di circolazione regionale, in misura fissa, a decorrere dall'anno in cui si compie il trentesimo anno dalla loro costruzione.
L'agevolazione è concessa solo ai veicoli adibiti ad uso non professionale; sono pertanto esclusi i veicoli intestati a soggetti che non siano persone fisiche ovvero intestati a persone fisiche che utilizzino i veicoli nell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni.
Gli importi fissi annuali sono: € 30,00 per le autovetture ed € 20,00 per i motoveicoli, dovuti solo in caso di circolazione.

VEICOLI TRA I VENTI ED I TRENTA ANNI
I veicoli tra i 20 ed i 30 anni sono assoggettati al pagamento della tassa automobilistica di possesso in base al tariffario Regione Lombardia 2015.

Autoveicoli e motoveicoli al compimento del ventesimo anno, se di interesse storico e iscritti nei registri Automotoclub Storico Italiano, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Federazione Motociclistica Italiana sono esentati dal pagamento di tutte le tasse automobilistiche regionali.

Per chiarimenti vedi: www.tributi.regione.lombardia.it


STATUTO DEL VALTELLINA VETERAN CAR

VALTELLINA VETERAN CAR - SONDRIO
FONDATO IL 17 GENNAIO 1987 - FEDERATO A.S.I.

STATUTO
Modificato e approvato dalla assemblea del 27 giugno 2015
Registrato presso l'Ufficio del Registro di Sondrio

COSTITUZIONE E SCOPI
ART. 1
Il V.V.C. (Valtellina Veteran Car), associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro, con sede in Sondrio, si costituisce allo scopo di:
Riunire in sodalizio gli amatori e/o possessori di veicoli di interesse storico.
Contribuire a mantenere nel tempo, diffondere e consolidare la cultura di detti veicoli non solo per il loro pregio artistico o tecnico, ma anche per il loro valore storico, culturale e sociale anche attraverso l'organizzazione di manifestazioni, raduni ed iniziative turistiche.
Promuovere e contrubuire a supportare iniziative di formazione e istruzione inerenti il motorismo storico.
Praticare, tutelare e diffondere la ricerca, il restauro e l' uso di detti veicoli
Stabilire relazioni con persone, enti, associazioni ed organizzazioni italiane e straniere aventi scopi similari
Aderisce all'A.S.I., Automoto-club Storico Italiano, del quale si impegna di rispettare ed osservare i regolamenti, e per esso alla F.I.V.A. (Federation Internal Voitures Anciennes) o altre federazioni (CSAI-FISA) .
ART. 2
Il V.V.C. persegue i fini sopraindicati a mezzo di riunioni periodiche dei suoi associati, attraverso l'organizzazione di attività sportive, culturali e turistiche concordanti con tali scopi e con l' adesione e la partecipazione alle manifestazioni indette da Enti riconosciuti e comunque non sconsigliati dall' A.S.I Automoto-club Storico Italiano.
ART. 3
L' Associazione non ha fini di lucro. Le quote associative ed i contributi comunque raccolti verranno erogati per provvedere alle spese necessarie per lo svolgimento della attività sociale.
E' altresì espressamente previsto: 1) il divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione; 2) l'obbligo di devolvere il patrimonio dell'Ente, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altra associazione con finalità analoga e federata ASI. 3) l' obbligo di redigere e di approvare annualmente il bilancio dell' attività dell' Ente; 4) l' intrasmissibilità della quota o del contributo associativo, ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e la non rivalutabilità della quota stessa.
ART. 4
I beni immobili e mobili registrati di cui l'associazione sia eventualmente proprietaria per acquisto, lascito, donazione e tutti gli altri valori di cui abbia piena disponibilità a qualunque titolo, costituiscono il fodo comune dell'Associazione. Il Consiglio Direttivo ne dispone le forme di utilizzo.
Le eventuali rendite patrimoniali, le quote sociali annue nonché eventuali altri proventi derivanti dall'attività dell' Associazione costituiscono le entrate per provvedere al conseguimento dei fini sociali.
Le spese inerenti l'attività dell'Associazione devono essere approvate dal Consiglio Direttivo; l'omissione solleva il Consiglio stesso da ogni responsabilità e ne imputa il contraente in prima persona.
SOCI
ART. 5
Possono far parte della associazione persone fisiche e giuridiche. L'iscrizione deve essere richiesta mediante domanda scritta su apposito modulo e contenente la dichiarazione di impegno ad accettare ed osservare le norme dello statuto vigente, condividere gli scopi dell'associazione e contribuire al raggiungimento degli stessi oltre che beninteso al rispetto delle norme di legge vigenti (es.privacy)
L'acquisto della qualità di Socio è sottoposta a condizione dell'accoglimento della domanda stessa da parte del consiglio direttivo.
Il numero dei Soci è illimitato e comprende:
a) Soci Onorari - sono coloro che si sono distinti per chiari meriti nel campo dell' automobilismo e del motociclismo d' epoca.
b) Soci Effettivi - sono coloro che, proprietari o non di automotoveicoli d' epoca, contribuiscono attivamente alla vita del Sodalizio.
c) Soci Aderenti - sono coloro che desiderano far parte del Sodalizio, pur appartenendo ad altra Associazione federata all'Ente Nazionale.
I Soci Onorari sono esentati dal pagamento di quote di associazione.
Tutti i Soci, che debbono aver compiuto il diciottesimo anno di età, hanno diritto di voto in Assemblea.
I Soci cessano di appartenere alla Associazione nei seguenti casi:
- dimissione volontaria.
- morosità ingiustificata protrattasi per oltre sei mesi dopo la scadenza del termine previsto dal Bollettino di pagamento inviato dalla Banca (MAV). Nei sei mesi successivi sarà possibile regolarizzare l' iscrizione previo pagamento del triplo della quota prevista per il rinnovo della tessera annuale.
- radiazione deliberata dalla maggioranza assoluta dei componenti del Collegio dei Probiviri, pronunciata contro il Socio che si dimostra ripetutamente inattivo rispetto allo scopo sociale e/o commette azioni contrarie allo Statuto ed allo scopo sociale e/o ritenute disonorevoli entro e fuori dalla Associazione, o che, con la sua condotta, costituisca ostacolo al buon andamento del Sodalizio. L' associato radiato non può essere più riammesso.
- Decesso
ORGANI DEL CLUB
ART. 6
SONO ORGANI DEL V.V.C. :
a) la Assemblea dei Soci
b) il Consiglio Direttivo
c) il Presidente
d) il Collegio dei Probiviri

LA ASSEMBLEA DEI SOCI
ART. 7
La Assemblea dei soci è il massimo organo deliberativo dell' Associazione.
Potranno prendere parte alla Assemblea della Associazione i soli Soci in regola con il versamento della quota sociale annuale.
L' Assemblea dei Soci si riunisce in via ordinaria almeno una volta all' anno nel luogo di volta in volta indicato e su convocazione del Presidente a mezzo di comunicato esposto nella sede del Club, pubblicato sul mezzo di informazione periodico inviato ai soci, e/o giornali locali, internet da pubblicarsi almeno 15 giorni prima della data fissata per la riunione. In via straordinaria, tutte le volte che il Consiglio Direttivo lo ritiene necessario o ne sia fatta richiesta scritta da almeno cinquanta soci.
Nella convocazione vengono indicati gli argomenti all' ordine del giorno, l'ora ed il luogo della riunione in prima ed in seconda convocazione.
ART. 8
La Assemblea è sovrana ed ha tutti i poteri necessari per conseguire gli scopi sociali.
La Assemblea dei Soci delibera sui seguenti punti:
a) elezione delle cariche sociali
b) discussione e approvazione del bilancio
c) ammontare del contributo o della quota associativa annuale che i Soci sono obbligati a corrispondere per il loro tesseramento
d) direttive generali della Associazione
e) modifiche allo Statuto
f) scioglimento della Associazione
ART. 9
La Assemblea è regolarmente costituita e può validamente deliberare in prima convocazione, quando è accertata la presenza della metà più uno dei Soci.
E' facoltà della Assemblea di decidere di volta in volta le modalità della votazione.
Il Presidente ed il Segretario della Assemblea vengono di regola eletti per acclamazione in apertura di seduta.
In seconda convocazione, almeno un'ora dopo quella indicata per la prima convocazione, la Assemblea è regolarmente costituita quale che sia il numero dei presenti e può validamente deliberare sull'ordine del giorno.
Le deliberazioni della Assemblea sono di regola approvate per alzata di mano sia in prima che in seconda convocazione e sono valide se approvate a maggioranza, cioè dalla metà più uno dei votanti.
E' ammessa la delega ad un altro socio avente diritto di voto. Non sono consentiti cumuli di deleghe, ciascum socio può accettare una sola delega da parte di altri soci.
Per la elezione delle cariche sociali è di regola necessaria la consultazione per scheda segreta.
E' espressamente garantito il diritto di voto, senza esclusione alcuna, nonché la libera eleggibilità degli organi amministrativi dell'Ente.
Tutte le cariche dell'Ente sono sono onorifiche e gratuite, salvo il rimborso delle spese sostenute, comprovate da idonee documentazione.
IL CONSIGLIO DIRETTIVO
ART. 10
Il Consiglio Direttivo rappresenta l'organo dirigente dell' Associazione per la normale amministrazione.
Eletto dalla Assemblea dei Soci è composto da un minimo di sei ad un massimo di dodici membri. Possono farne parte tutti i Soci con almeno due anni di anzianità e non sono ammesse più di una candidatura per nucleo familiare. Nel Consiglio Direttivo non può essere eletto il Socio che ricopre cariche sociali in altre associazioni che perseguono scopi analoghi.
L' attribuzione delle cariche sociali (Presidente, Vice Presidente, Segretario) è riservata al Consiglio Direttivo eletto, che le sceglie a maggioranza nel proprio seno.
Il Consiglio Direttivo rimane normalmente in carica per quattro anni, è rieleggibile e si riunisce ogni qualvolta il Presidente lo ritenga necessario, oppure se ne sia fatta richiesta da almeno quattro consiglieri, senza formalità e comunque almeno cinque volte all'anno.
Il consigliere che si assenta per tre riunioni consecutive decade automaticamente e può essere sostituito da un altro Socio con delibera a maggioranza del Consiglio stesso. Rimane in carica fino alla scadenza naturale ed originale del Consiglio.
Le decisioni del Consiglio Direttivo sono prese a maggioranza dei presenti ed hanno potere deliberativo sulla gestione del Club. In caso di parità prevale la decione del Presidente.
IL PRESIDENTE
ART. 11
Il Presidente dirige la Associazione ed ha la legale rappresentanza del club.
Provvede a riunire il Consiglio Direttivo ogni qualvolta ne ravvisi la necessità e comunque almeno due volte all' anno.
In caso di sua assenza od impedimento, la rappresentanza è delegata al vice Presidente.
LE COMMISSIONI
ART. 12
Per il più efficace conseguimento degli scopi dell'Associazione, il Consiglio Direttivo può istituire tutte le Commissioni che riterrà opportune.
Esse avranno durata annuale rinnovabili di anno in anno. Le funzioni delle stesse sono organizzative e consultive.
Tali commissioni avranno le funzioni ad esse delegate dal Consiglio stesso con facoltà di iniziative e di proposte da presentare al Consiglio per l'esame, lo studio delle questioni che rientrano nelle rispettive competenze.
La Commissione è composta dal Presidente di Commissione, nominato dal Consiglio direttivo, e tanti membri secondo necessità a loro volta nominati dal Presidente della Commissione. Sia il Presidente della Commissione che i membri di commissione devono essere soci del Valtellina Veteran Car da almeno due anni ed essere in regola con la quota associativa dell'anno. I Presidenti ed i componenti delle Commissioni potranno sempre essere revocati dal Consiglio Direttivo.
Il Presidente della Commissione ha diritto a partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo senza diritto di voto. In caso di dimissioni del Presidente della Commissione decade l'intera Commissione.
COLLEGIO DEI PROBIVIRI
ART. 13
Il Collegio dei Probiviri è composto da tre membri designati ogni quadriennio dall' Assemblea dei Soci ed è rieleggibile.
Essi eleggeranno nel loro seno un Presidente.
E' competente per esaminare e giudicare condotte e/o comportamenti dei Soci contrari ad ogni più elementare principio di correttezza anche associativa, ivi comprese le trasgressioni alle norme statutarie. Il giudizio del Collegio sarà inappellabile, salva richiesta di revisione per gravi motivi.
In ogni caso i soci con l' iscrizione all' Associazione si impegnano a non adire le vie legali per eventuali divergenze che sorgano con l' Associazione stessa e tra loro per motivi dipendenti dalla vita sociale, riconoscendo la competenza esclusiva del Collegio dei Probiviri.
NORME GENERALI
ART. 14
In caso di scioglimento della Associazione, la Assemblea dei Soci nominerà il liquidatore ed indicherà la destinazione da darsi al patrimonio sociale in conformità a quanto previsto dall'art.3, punto 2, del presente Statuto e con salvezza di future diverse disposizioni di legge.


A PROPOSITO DI ASSICURAZIONI &

Per fare chiarezza nell'ambito delle assicurazioni per veicoli d'epoca di soci ASI evidenziamo che …
come ben saprai da quest'anno è scaduta la convenzione tra l'ASI e la compagnia di assicurazioni Toro: a causa di ciò molti di noi si vedranno negare dalla compagnia la possibilità di assicurare il proprio veicolo come storico.
Consigliamo pertanto gli assicurati Toro di verificare se nel loro specifico caso l'assicurazione potrebbe proseguire alle vecchie condizioni. Per alcuni clienti esistenti (probabilmente non rompiballe) la Toro ha proseguito l'assicurazione.
L' ASI ha preso accordi con un'altra compagnia di assicurazioni 'Per Te SRL' al fine di garantire ai propri associati una polizza a tariffe agevolate; indichiamo di seguito i recapiti per contattare la compagnia:
* Per Te SRL Strada Val San Martino Superiore, 27-10131 Torino
Tel. 011/0883111 Fax 011/0883110
mail federica@pertesicuro.com oppure manuela@pertesicuro.com
In alternativa ecco una lista di compagnie presenti sul territorio che ci risultano essere disponibili ad assicurare veicoli storici a tariffe agevolate:
* Introzzi Assicurazioni
Via Dante Aliglieri 133 - 22100 Como
Tel 031/306030 - Fax 031/306210
* Allianz Ras Marveggio Assicurazioni S.r.l.
Piazza Campello 4 - 23100 Sondrio
Tel. 0342/17177 - Fax 0342/513099
mail sondrio@allianzras.it
* Gola Assicura s.a.s.
Via Cesura 19 - 23100 Sondrio
Tel. 0342/514415
* Axa Assicurazioni
Effe Intermediazioni Assicurative
via Toti 30/A - 23100 Sondrio
Tel. 0342/514904 - Fax 0342/213086
mail ag1507@axa-agenzie.it
* Milano Assicurazioni
Cassoni Assicurazioni s.a.s.
Via Alessi 11/13 - 23100 Sondrio
Tel. 0342/514646 - Fax 0342/219731
Consigliamo comunque di rivolgersi in primis alla compagnia assicurativa dove il socio ha assicurato un eventuale altro veicolo di sua proprietà con tutta la documentazione in possesso (attestato di storicità, carta d'identità del veicolo, tessera personale valida di iscrizione al club); ricordiamo anche che quasi tutte le compagnie hanno agenzie anche in città come Chiavenna, Tirano, Morbegno o Bormio, Il socio potrà quindi rivolgersi dove è più comodo.

Si fa presente che i veicoli intestati ad una persona,siano essi iscritti o meno ai registri storici, sono comunque iscritti a suo nome al PRA e pertanto sono facilmente conducibili alla persona intestataria!


SITI NAZIONALI DI RIFERIMENTO

AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO (A.S.I.) asifed.it
FEDERAZIONE MOTOCICLISTICA ITALIANA (F.M.I.) federmoto.it


CONVENZIONE ACI

I soci del Valtellina Veteran Car che volessero aderire all'ACI,
presentando la tesssera ASI potranno godere di tariffa agevolata.


 
  Torna all'homepage  
nereal.com . 04-11